Ethereum Classic è una piattaforma decentralizzata su cui è possibile eseguire contratti intelligenti (smart contracts). Le applicazioni vengono eseguite esattamente come programmate dagli utenti, senza possibilità di censure, modifiche, inefficienze o interferenze da parte di terzi.

Così come suo padre Ethereum, anche Ethereum Classic è una rete distribuita composta da un libro mastro su blockchain, una criptovaluta nativa (ETC) e un robusto ecosistema di applicazioni e servizi on-chain.

Ma qual è il pronostico sul futuro di Ethereum Classic? E che cosa possiamo attenderci per il prossimo futuro? Noi di Ethereum News abbiamo il piacere di introdurvi a questa guida su come operare su ETC, ma vi invitiamo a leggere anche l’articolo Ethereum Classic Opinioni per capire se vale la pena investire in questa cripto.

Cos’è Ethereum Classic

Ethereum Classic è una piattaforma open source su blockchain con funzionalità di smart contract. Non tutti sanno che, nel rapporto tra Ethereum Classic e Ethereum, è in realtà la prima ad essere la progenitrice.

La mainnet del progetto fu infatti rilasciata il 30 luglio 2015 ma, a causa di alcuni problemi di hacking, un anno dopo il suo lancio la Fondazione Ethereum varò una nuova versione della mainnet di Ethereum: la vecchia versione di Ethereum fu rinominata Ethereum Classic, mentre quella nuova iniziò ad operare con la denominazione Ethereum.

Nella rete, il token che viene utilizzato per gli scambi di valuta è l’omonimo Ethereum Classic (ETC), creato come ricompensa per i miner che convalidano i calcoli effettuati sulla blockchain. Così come avviene con Bitcoin e Ethereum, anche il protocollo di Ethereum Classic avviene mediante Proof of Work.

Perché è nata Ethereum Classic

Prima di comprendere che cosa potrebbe accadere al progetto Ethereum Classic, è utile soffermarsi per qualche istante sulla genesi di ETC.

Per far ciò, introduciamo The DAO, una startup che gestiva un fondo di investimento in Ether, operando come smart contract su Ethereum. Al di là delle sue attività, la notorietà di The DAO arrivò a causa di una vulnerabilità all’interno del suo programma, che ha consentito a un utente sconosciuto di assorbire un terzo dei suoi fondi.

La perdita fu poi calcolata in circa 3,6 milioni di ETH, all’epoca equivalenti a 60 milioni di dollari ma, al cambio attuale, superiore a ben 7 miliardi di dollari.

L’accaduto non ebbe solo un peso in termini di perdite dirette: ne scaturì infatti una forte pressione pubblica, considerato che il fondo aveva migliaia di investitori.

Per risolvere il guaio, la Fondazione Ethereum decise di eseguire un hard fork della blockchain, retroattivo al giorno dell’accaduto. Dunque, mediante il fork i fondi di The DAO sono stati trasferiti su un indirizzo di recupero come se l’hacking non fosse mai avvenuto.

Tuttavia, chi contestava questa decisione, ha continuato ad utilizzare la blockchain originale, ribattezzata Ethereum Classic (ETC).

Leggi anche la guida Ethereum Bitcoin, per capire i pro e contro dei due progetti

Il futuro di Ethereum Classic e le migliori alternative

Nonostante venga considerata in secondo piano rispetto alla blockchain che ne derivò, e che oggi viene chiamata Ethereum, ancora oggi diversi team di sviluppatori sono impegnati a rendere Ethereum Classic sempre più efficiente e sicura.

Nonostante ciò, è evidente che le attenzioni siano incentrate prevalentemente su quanto accade sulla blockchain più nota, quella creata dall’hard fork.

È proprio su questa che, peraltro, ti consigliamo di concentrare le maggiori attenzioni: gli upgrade previsti e in programma, che traghetteranno Ethereum verso ETH 2.0, dovrebbero infatti focalizzare ulteriore interesse e attrattività sulla blockchain di riferimento.

Ricordiamo con l’occasione a tutti i nostri lettori che chi desidera investire su Ethereum può farlo facendo trading online della sua criptovaluta, ETH.

È possibile agire in tal senso sia comprando direttamente ETH con i migliori Exchange in circolazione, come Coinbase o Binance, sia utilizzando i broker CFD come eToro, che consentono di investire nella criptovaluta anche senza possederla direttamente, ma aprendo dei contratti derivati su di essa, senza commissioni di acquisto o di vendita.

Buon trading!

Leggi anche la guida: come minare Ethereum

Il mondo delle Criptovalute è molto complesso, qui su Ethereum-news.it ci impegnamo per offrirti contenuti comprensibili e aggiornati così da aiutarti a capire ciò che accade nell'ecosistema ETH in maniera semplice ed efficace.

DELLA STESSA GATEGORIA

© 2021 Progetto Castero | Tutti i diritti riservati

Il 67% degli investitori perde i propri soldi, considera se puoi permetterti questo rischio