Hai degli Ethereum da parte ma ora non ti sono più utili e vorresti accreditare l’equivalente in euro sul tuo conto PayPal?

Ebbene, non tutti sanno che sul web esistono dei servizi che consentono di fare proprio questo: convertire gli Ethereum che hai su un wallet, e ricevere valuta fiat direttamente sul tuo portafoglio elettronico di PayPal.

Ma come funzionano i servizi di Ethereum to PayPal Exchange? Quante commissioni si pagano? Scopriamolo insieme!

Comprare Ethereum Paypal: Guida Ethereum News

Ethereum to PayPal Exhcange: come funziona?

Anche se ogni servizio potrebbe avere regole e procedure diverse, il meccanismo che abbiamo sperimentato in tutti i principali operatori di questo settore è abbastanza simile.

In particolare, una volta che si è provveduto ad autenticarsi sulla piattaforma, per trasferire Ethereum su PayPal sarà sufficiente seguire i seguenti semplici passaggi:

  1. selezionare PayPal come strumento di destinazione (i servizi che abbiamo sperimentato permettono infatti di accreditare il denaro anche su altri mezzi di pagamento, come Skrill o le carte di credito) e, naturalmente, il tipo di criptovaluta di partenza (nel nostro caso, Ethereum);
  2. inserire l’importo che desideri sottoporre a cambio. Il calcolatore della piattaforma procederà automaticamente e in tempo reale a calcolare quanto riceverai sul tuo conto PayPal, nella valuta fiat di destinazione;
  3. indicare il wallet PayPal corretto, le informazioni di contatto e, quindi, confermare la transazione.

Anche se l’operazione avviene in tempi rapidi, non è mai assicurato che l’intero processo possa concludersi entro pochi secondi. È invece molto più probabile che possano volerci almeno 10 o 15 minuti.

Quali servizi offrono il cambio di ETH su PayPal?

Negli anni, la richiesta di servizi che permettano il cambio di Ethereum sul proprio wallet PayPal, è cresciuta talmente tanto che le piattaforme che operano in tal senso si sono letteralmente moltiplicate.

Da Magnatus a Paytiz, da ExWallets a ExchangeTeam, i siti internet che propongono questo servizio di Exchange hanno proliferato a lungo e, mese dopo mese, nuovi player sembrano affacciarsi in questo ambito che, evidentemente, è molto ben popolato.

Ma conviene davvero utilizzare questo genere di servizi? Quanto costa usare gli Exchange Ethereum to PayPal? I tassi di cambio sono davvero convenienti?

Quanto costano i servizi di Exchange Ethereum to PayPal: commissioni e cambi

Per scoprire quanto possa o meno essere conveniente usufruire dei servizi di Exchange Ethereum to PayPal ci siamo rivolti ad alcuni dei più noti comparatori online, siti che quotidianamente scandagliano le varie proposte delle piattaforme di cambio alla ricerca di un po’ di trasparenza.

E così, alla data di cambio dell’8 agosto 2021, mentre il sito Coinmarketcap.com ci fornisce un prezzo di Ethereum pari a 3.129,57 dollari, la situazione commissionale che ci viene proposta dai vari Exchange Ethereum to PayPal è la seguente:

Situazione commissionale proposta dai vari Exchange Ethereum to PayPal

Che informazioni possiamo trarre?

Purtroppo, non troppo positive.

Prendiamo, per esempio, il servizio che viene ritenuto il più conveniente: per ogni Ethereum che si sottopone al cambio, si riceveranno sul proprio account PayPal 2.985,61 euro.

Considerato il cambio al momento della redazione di questo approfondimento (3.129,57 euro), significa un differenziale di ben 143,96 euro, che salgono addirittura a più di 600 euro nel caso in cui si scelga il servizio meno conveniente.

In termini percentuali, ciò significa che l’utilizzo di questi servizi costa tra il 5% e il 20% del valore dell’operazione. Non poco, no?

Ma allora come fare un’operazione d’investimento e di cambio su Ethereum?

Usare i CFD per monetizzare Ethereum

La soluzione più conveniente per chi vuole investire in criptovalute, senza andare incontro ai costi elevati di cui abbiamo discusso, è certamente quella di utilizzare un broker CFD come OBRInvest, una piattaforma che ti permetterà di effettuare investimenti in criptovalute anche senza possedere direttamente l’asset sottostante!

Ma come è possibile?

I CFD, o contratti per differenza, sono contratti finanziari che potrai aprire direttamente con il broker che sceglierai per questo tipo di operatività. Il valore del CFD sarà a sua volta legato al valore del sottostante a cui fa riferimento. Pertanto, investire in un CFD su Ethereum, significa investire in un prodotto il cui valore è praticamente identico a quello della criptovaluta a cui si riferisce.

Ma per quale motivo preferire l’investimento in CFD Ethereum piuttosto che acquistare e vendere la criptovaluta in modo diretto?

Le buone notizie per chi usa i CFD Ethereum sono almeno tre:

  1. non si pagano le commissioni e gli altri oneri che sarebbe invece stato necessario corrispondere per la negoziazione diretta di ETH, considerato che – in questo caso – non c’è un vero passaggio di criptovaluta;
  2. è possibile effettuare operazioni al rialzo o al ribasso con la stessa facilità, anche senza conoscenze tecniche di short selling;
  3. le procedure sono semplici e rapide, permettendo dunque di poter investire in criptovalute nel modo più concreto ed efficace.

Se poi, nonostante la semplicità delle piattaforme di trading in CFD desideri comunque toccare prima con mano le loro qualità, senza rischiare il tuo capitale, sappi che grazie a broker come OBRInvest potrai farlo anche in modalità demo.

Il conto demo è un account in tutto e per tutto uguale a quello reale, con la sola differenza che a essere utilizzato non sarà il tuo portafoglio, bensì un plafond di denaro virtuale che il broker ti metterà a disposizione proprio per permetterti ogni test sui suoi servizi: il modo migliore per iniziare a investire in criptovalute!

Il mondo delle Criptovalute è molto complesso, qui su Ethereum-news.it ci impegnamo per offrirti contenuti comprensibili e aggiornati così da aiutarti a capire ciò che accade nell'ecosistema ETH in maniera semplice ed efficace.

DELLA STESSA GATEGORIA

© 2021 Progetto Castero | Tutti i diritti riservati

Il 67% degli investitori perde i propri soldi, considera se puoi permetterti questo rischio