Anche se spesso tale termine rimane oscuro agli occhi della maggior parte degli investitori in Ethereum, buona parte del successo di ETH è legato alla presenza di una fervida attività sulla testnet, una copia quasi identica della mainnet, utilizzata per lavorare con sicurezza su una versione “demo” del proprio network, prima di applicare i cambiamenti sulla blockchain principale.

Insomma, la Ethereum testnet non è altro che una copia della blockchain della criptovaluta le cui modifiche vengono effettuate – appunto – come test.

Nel caso di positivo successo degli esperimenti, le modifiche potranno essere apportate alla mainnet riducendo il rischio che qualcosa vada storto. Scopri tutto sulla testnet di Ethereum in questa nuova guida targata Ethereum News!

Perché la testnet di Ethereum è così importante

Con le premesse di cui sopra è evidente come la testnet di Ethereum costituisca un vero e proprio punto di forza della sostenibilità del progetto.

L’utilizzo della testnet ETH permette infatti di verificare in sicurezza le modifiche al protocollo della criptovaluta in un ambiente privo di rischio, permettendo inoltre agli sviluppatori esterni di integrare il protocollo nella propria applicazione, in modo semplice e gratuito.

In termini ancora più semplici, prima di lanciare un cambiamento della blockchain, lo stesso viene testato a lungo, e in diverse condizioni, sulla testnet.

Solo una volta terminati positivamente tutti i test, il cambiamento può essere o meno apportato sulla mainnet.

Proprio per questo motivo diventa fondamentale che la testnet non abbia alcun riflesso o possibilità di impatto sulla blockchain pubbliche delle criptovalute originali.

Ethereum testnet è dunque, in altri termini, un luogo al di fuori della blockchain originale, divenendo una sorta di palestra di allenamento in cui gli sviluppatori e i programmatori possono sperimentare le loro idee e le loro ambizioni.

Gli upgrade di Ethereum

Dalle righe di cui sopra dovrebbero essere piuttosto chiari quali siano i termini di utilità della testnet e in che modo una buona attività sulla testnet sia in grado di impattare positivamente sul progetto e, dunque, sulle quotazioni della criptovaluta ETH.

Ma come?

Un esempio ci è offerto dal prossimo upgrade di Ethereum, London.

Un aggiornamento attesissimo, che condurrà l’intero sistema della blockchain ETH verso la versione 2.0.

Ebbene, da tempo London Upgrade è in fase di sperimentazione applicativa sulla testnet di Ethereum, permettendo così di arrivare all’importante momento del varo sulla blockchain pubblica con un tasso di errore nullo, o molto limitato.

Immagina, invece, cosa potrebbe accadere nel caso del lancio di un upgrade così importante senza una precedente fase di testing approfondita. Il risultato sarebbe una grave incognita che potrebbe mettere a serio rischio la tenuta dell’intero progetto criptovalutario.

Ecco dunque che le testnet finiscono con il costituire una infrastruttura decisiva per assicurarsi il corretto sviluppo dell’ecosistema della blockchain.

Ed ecco perché le attività che si svolgono sulla testnet Ethereum sono così fortemente oggetto di attenzione da parte degli investitori.

Leggi anche: Ethereum Bitcoin, la guida per capire i pro e contro di queste 2 cripto

Investire su ETH grazie alla testnet: come fare?

Un esempio di quanto sopra, lo stiamo vivendo proprio in questi giorni con il già rammentato London Upgrade.

Dalla testnet Ethereum è infatti emersa una delle più interessanti novità di questo ambito, il nuovo sistema di commissioni EIP-1559, che introdurrà un nuovo modo per il calcolo e per la gestione delle commissioni.

Le fee saranno infatti divise in due parti: una sarà oggetto di burn, essendo distrutta dal netowrk; un’altra sarà invece di competenza dei miner.

Ne deriva che il processo di burn renderà Ethereum sempre più scarso sul fronte dell’offerta, supportandone il valore.

Sembra invece che sarà rimandata (e sarà interessante nei prossimi mesi valutarne l’impatto sulla testnet) la funzione difficulty time bomb, un meccanismo che con il tempo rende la soluzione dei blocchi sempre più difficile.

Considerato che quelle di cui sopra sono sicuramente buone notizie per gli investitori in Ethereum, non possiamo che concludere questo approfondimento invitandoti a valutare il trading su ETH con i migliori broker CFD in circolazione, come eToro.

L’apertura di un conto di trading è semplice e gratuita, e ti permetterà di investire su Ethereum e tante altre criptovalute in pochi secondi e in modo sicuro e professionale.

Cosa aspetti?

Prima di lasciare il nostro sito non perdere anche queste nuove guide:

Il mondo delle Criptovalute è molto complesso, qui su Ethereum-news.it ci impegnamo per offrirti contenuti comprensibili e aggiornati così da aiutarti a capire ciò che accade nell'ecosistema ETH in maniera semplice ed efficace.

DELLA STESSA GATEGORIA

© 2021 Progetto Castero | Tutti i diritti riservati

Il 67% degli investitori perde i propri soldi, considera se puoi permetterti questo rischio