Quando si parla di prezzo delle criptovalute, ci si vuole spesso riferire al valore espresso in dollari statunitensi, essendo questa la valuta fiat con cui sono denominate le valute digitali come Ethereum.

Tuttavia, se devi investire in criptovaluta anche in euro, faresti bene a tenere sotto controllo anche il cambio con la valuta fiat corrente nel nostro Paese.

Ma per quale motivo? Quali sono le caratteristiche dell’andamento di Ethereum contro euro? E come tenere sempre sotto controllo, in tempo reale, l’andamento di Ethereum in euro?

Andamento Ethereum Euro: uno sguardo al passato e al presente

Mentre realizziamo questo approfondimento (9 agosto 2021), il prezzo di Ethereum espresso in euro si aggira intorno ai 2.640 euro.

Si tratta di un valore ancora lontano dai massimi storici raggiunti da ETH a maggio 2021, quando la criptovaluta superò quota 3.220 euro, ma pur sempre ben sostenuto rispetto alla media storica degli ultimi anni, considerato che, a parte il picco di maggio 2021, il precedente picco di Ethereum fu toccato a gennaio 2018, quando superò per la prima volta i 1.130 euro.

Ci troviamo oggi in una fase particolarmente dinamica delle quotazioni di ETH, con previsioni che – come vedremo – sembrano puntare al deciso rialzo nel medio termine.

Previsioni Ethereum Euro: cosa ne pensano i principali analisti

Per cercare di comprendere quali sono le più attendibili previsioni di Ethereum in Euro, abbiamo cercato di riassumere ciò che ne pensano i principali analisti della criptovaluta.

Partendo da tale spunto, il prezzo di Ethereum – la seconda criptovaluta più importante al mondo per valore di mercato dopo il Bitcoin – dovrebbe aggirarsi intorno ai 3.900 euro entro la fine dell’anno, secondo la media delle stime di un gruppo di esperti di finanza e criptovalute.

In particolar modo, il panel prevede che ETH punterà a rendimenti più elevati rispetto al Bitcoin quest’anno, con Ethereum che aumenterà del 157% entro il 2021, rispetto a un aumento del prezzo del Bitcoin del 122%.

Il panel ha inoltre espresso posizioni più rialziste sul prezzo di Ethereum nel medio e lungo termine, prevedendo che il prezzo di ETH salirà a 15.100 euro – quasi quattro volte la loro previsione per il 2021 – entro la fine del 2025 e 61.000 euro entro il 2023.

Ancora, ricordiamo che il panel a cui ci riferiamo, organizzato da Finder – una società di dati e analisi con sede a Sydney – comprendeva 42 specialisti fintech, tra cui Bobby Ong, cofondatore di CoinGecko, Lee Smales, docente associato di finanza presso la University of Western Australia e Konstantin Boyko-Romanovsky, CEO e fondatore di Allnodes.

Secondo Boyko-Romanovsky, in particolare, il prezzo di Ethereum supererà i 4.250 euro entro la fine dell’anno grazie all’aggiornamento a un asset di tipo deflazionistico, network di secondo livello, adozione istituzionale, utilizzo di massa, continuo sviluppo e ascesa di DeFi e DApps.

Ethereum supererà Bitcoin?

Il cosiddetto “flippening” – il momento in cui Ethereum supererà Bitcoin per market cap – potrebbe avvenire entro i prossimi cinque anni secondo il 58% dei panelisti del Finder.

Fondamentalmente, Ethereum è più ‘utile‘ e quindi ha una maggiore utilità rispetto al Bitcoin”, ha detto il professore associato di finanza della University of Western Australia Lee Smales, secondo il report Finder. “In definitiva, questo dovrebbe portare il suo valore a superare quello di Bitcoin“.

Circa il 10% del panel ritiene invece che il flippening richiederebbe più tempo per la sua realizzazione – forse il 2040 e oltre. Tuttavia, un esperto su tre ha ritenuto che il market cap di Ethereum non avrebbe mai superato quello di Bitcoin.

Crediamo che Bitcoin regnerà sempre, ma Ethereum continuerà a crescere la quota di mercato fino al prossimo grande ciclo di mercato di Bitcoin a 9 cifre e oltre“, dichiara Nicholas Mancini, un analista di ricerca per Trade the Chain, sempre citato nel rapporto di Finder.

Ethereum verrà utilizzato più di Bitcoin?

La maggioranza degli analisti ha poi dichiarato che Ethereum diventerà più utilizzato di Bitcoin, con il 38% degli intervistati che afferma che ciò accadrà già entro l’anno, il 10% che accadrà entro il 2022 e il 45% che prevede che accadrà nel 2023 o più tardi.

Justin Hartzman, il CEO di CoinSmart, ha dichiarato a tal proposito di non essere “sicuro se Ethereum capovolgerà Bitcoin, ma sarà sicuramente più ampiamente transato. Alla gente non piace transare con BTC, dal momento che è più una riserva di valore”, ha detto Hartzman. “Ethereum, d’altra parte, ha costruito un ecosistema multimiliardario completo, quindi la frequenza delle transazioni ETH sarà sicuramente molto maggiore“.

Più del 70% degli analisti ritiene che Ethereum, passando a un modello proof-of-stake, avrebbe un vantaggio su Bitcoin. Ma la maggioranza del panel ha anche ritenuto che Bitcoin, dal canto suo, non dovrebbe passare a un modello proof-of-stake.

Ethereum sarà superato da altre altcoin?

Attualmente ci sono oltre 160 milioni d’indirizzi unici di Ethereum e oltre 93 miliardi di dollari nella finanza decentralizzata (DeFi) su reti Ethereum. Accanto alla crescita esplosiva di DeFi, NFT e stablecoin su Ethereum, la scalabilità e le alte tariffe del gas sono stati dei problemi persistenti per il network, e le blockchain concorrenti sono emerse sul mercato approfittando anche dei punti deboli di ETH.

Tuttavia, il fatto che Ethereum abbia sempre più concorrenti, non sembra rilevare agli occhi degli analisti coinvolti nel panel che, invece, si attendono generalmente che Ethereum mantenga il suo dominio nel lungo periodo.

Solo il 15% del panel pensa ad esempio che Solana supererà Ethereum, mentre il 10% punta su Polkadot e l’8% dice Cardano.

Comprare o vendere Ethereum?

Ma cosa fare con Ethereum? Conviene comprare o vendere? Secondo il 63% degli esperti, questo è il momento giusto per comprare ETH.

Tra di essi, il docente senior della Brighton Business School, Paul Levy, ha previsto che Ethereum vedrà una crescita significativa rispetto a Bitcoin a causa della sua migliore reputazione e della potenziale innovazione che ha luogo nell’efficienza energetica.

La pensa diversamente il docente senior dell’Università di Canberra John Hawkins, che si dice in disaccordo, ritenendo che ETH verrà trascinato in una bolla speculativa.

Ad ogni modo, solo il 10% degli analisti di Finder ha consigliato di vendere Ethereum, mentre il 27% ha detto di tenere la criptovaluta nel portafoglio.

Come controllare il prezzo di Ethereum

Ciò premesso, non ci rimane che invitare tutti i nostri lettori che desiderano tenere sempre sotto controllo il prezzo di Ethereum a farlo utilizzando le piattaforme d’investimento dei principali broker online, come OBRInvest.

Così facendo avrai la possibilità di sfruttare tutti gli strumenti informativi più utili per un trader: quotazioni in tempo reale, informazioni di mercato, analisi tecniche e fondamentali e tanto altro ancora.

Ti ricordiamo inoltre che puoi utilizzare tutto il patrimonio informativo di OBRInvest anche senza aprire un conto di trading reale: è sufficiente aprire gratuitamente un conto demo per poter avere accesso a tutto il set di strumenti informativi del broker!

Naturalmente, quando ti sentirai pronto a fare investimenti con capitale reale potrai pur sempre farlo dalla stessa piattaforma di trading passando dalla modalità demo a quella “vera”.

Considerato che l’apertura dell’account è gratuita e che occorrono solo pochi minuti per completare l’intero processo, perché non ne approfitti registrandoti subito sul conto ufficiale?

Il mondo delle Criptovalute è molto complesso, qui su Ethereum-news.it ci impegnamo per offrirti contenuti comprensibili e aggiornati così da aiutarti a capire ciò che accade nell'ecosistema ETH in maniera semplice ed efficace.

DELLA STESSA GATEGORIA

© 2021 Progetto Castero | Tutti i diritti riservati

Il 67% degli investitori perde i propri soldi, considera se puoi permetterti questo rischio